Serie D, terza giornata: gli impegni di Nocerina, San Marzano, Angri e Paganese

Domani i molossi di scena a Ostia, il San Marzano riceve il Cassino. L’Angri attende il Gelbison, la Paganese affronta il Matera.
I tifosi dell’Angri presenti domenica scorsa allo stadio di Matera a sostegno della squadra grigiorossa – Foto pagina FB US Angri 1927

Ostia Mare-Nocerina, San Marzano-Cassino, Angri-Gelbison, Paganese-Matera: questo il menu proposto dalla terza giornata del campionato di Serie D 2023/2024, in programma per domani 24 settembre.

Qui Nocerina

Seconda trasferta consecutiva per la Nocerina, che vuole replicare l’affermazione di domenica scorsa in casa del Gladiator (0-2). L’avversario di giornata sarà l’Ostia Mare, squadra del litorale romano che ha iniziato il campionato con due successi: 2-0 al Gladiator alla prima giornata e 3-0 in casa del Trastevere Calcio alla seconda.

L’undici della Nocerina sceso in campo domenica scorsa nella gara contro il Gladiator – Foto pagina FB Nocerina Calcio 1910

La formazione laziale, giunta quest’anno alla dodicesima stagione consecutiva disputata in Serie D, è l’unica squadra del girone G a punteggio pieno dopo le prime due giornate.

Alla vigilia del match Gianluca Esposito, tecnico della Nocerina, ha dichiarato: «Mi aspetto la prestazione di una squadra che vuole imporre il proprio gioco, che è consapevole delle proprie forze, che decide i ritmi della gara».

Il tecnico della Nocerina Gianluca Esposito – Foto pagina FB Nocerina Calcio 1910

La gara, che si disputerà a porte chiuse per l’inagibilità dello stadio “Anco Marzio” di Ostia, inizierà alle ore 15:00.

Intanto, nella settimana appena trascorsa i molossi hanno annunciato il nome del nuovo team manager del club, Gian Marco Baldi, e ha ufficializzato l’inserimento nella rosa dell’attaccante Michele Guida, svincolato con recenti esperienze al Taranto e alla Turris, e dei difensori classe 2005 Milagro Perez Salgado e Mounir El Hannaoui, entrambi di nazionalità olandese.

Qui San Marzano

Impegno casalingo per il San Marzano, che al “Comunale” di Palma Campania affronterà il Cassino. Fischio d’inizio del match alle ore 15:00. I blaugrana sono reduci dalla sconfitta rimediata domenica scorsa sul campo della Cynthialbalonga, dopo che alla prima giornata la compagine del presidente Felice Romano aveva pareggiato con l’Anzio.

Una seduta d’allenamento del San Marzano in vista della gara di domani contro il Cassino – Foto pagina FB San Marzano Calcio

I laziali, invece, dopo il pareggio della prima giornata con il Boreale, hanno battuto domenica scorsa la Cavese, una delle formazioni più accreditate per la vittoria del campionato.

«Se vogliamo divertirci, dobbiamo cambiare marcia – ha detto senza mezzi termini il tecnico del San Marzano Domenico Giampà alla vigilia della gara -. Stiamo facendo buone prestazioni, ma dobbiamo essere più concentrati e avere tanta rabbia. Se stiamo perdendo, è perché nei 97 minuti la squadra non è sempre concentrata. Mi aspetto una grossa reazione della squadra».

E intanto partirà domani, in occasione della gara con il Cassino, l’iniziativa solidale “Regaliamo un sogno a Brigida e a Maria – Insieme contro la violenza di genere”, fortemente voluta dal presidente del San Marzano Felice Romano: una quota dell’incasso della gara di campionato di domani sarà devoluta in beneficenza a due donne marzanesi vittime di violenza.

Qui Angri

Nel girone H, ha bisogno di vincere l’Angri, che è ancora a quota 0 punti dopo le prime due giornate disputate. La formazione di mister Stefano Liquidato ha perso in casa all’esordio con il Bitonto (0-1) e domenica scorsa a Matera (2-1).

Uno scatto della partita Matera-Angri, andata in scena domenica scorsa – Foto pagina FB US Angri 1927

Domani al “Novi” di Angri arriverà il Gelbison, formazione di Vallo della Lucania che i grigiorossi hanno affrontato meno di un mese fa (il 27 agosto) nel turno preliminare della Coppa Italia Serie D. I 90 minuti regolamentari terminarono in parità (0-0) e la sfida fu vinta ai rigori dalla squadra del Cavallino.

«Abbiamo esaminato gli errori commessi. Errori che non dobbiamo ripetere – ha detto mister Liquidato a 24 ore dalla gara -, perché ci stiamo privando di vittorie attraverso prestazioni importanti che però purtroppo non sono redditizie. Lo spogliatoio in questo momento è deluso per le non vittorie. Sappiamo che in una parte del campo, che noi sappiamo, stiamo avendo delle piccole difficoltà, che purtroppo non ci portano a gioire per le nostre prestazioni».

Fischio d’inizio del match alle ore 16:00.

Qui Paganese

Inizierà alle 16:00 anche il match che vedrà contrapposte al “Marcello Torre” di Pagani la Paganese ed il Matera. Gli azzurrostellati vogliono dare continuità alla vittoria conquistata alla prima giornata contro il Barletta e al pareggio ottenuto a Nardò domenica scorsa.

Una seduta d’allenamento dei calciatori della Paganese in preparazione al match di domani contro il Matera – Foto pagina FB Paganese Calcio 1926

I lucani, anch’essi imbattuti finora, hanno pareggiato all’esordio con il Città di Fasano, mentre domenica scorsa hanno battuto l’Angri.

Gli ultimi incroci tra Paganese e Matera risalgono alla stagione 2018/2019, quando entrambe le formazioni militavano in Serie C. In quella stagione la gara del “Torre” terminò in parità (2-2), mentre poi gli azzurrostellati espugnarono il campo del Matera vincendo 3-0.

E sarà una gara speciale per il difensore azzurro Ciro De Franco, che ha vestito la maglia del Matera e, a proposito della sua ex squadra, ha detto: «È una squadra attrezzata, fatta da giovani ed esperti che hanno calcato campi importanti». «Ma qui a Pagani si lavora tanto – ha proseguito poi il difensore -. Solo tramite il lavoro possono arrivare determinati risultati. Noi faremo il nostro, cercando di portare i tre punti a casa. Lotteremo fino alla fine».

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati