I frutti di solidarietà: finanziati 5mila progetti

Al Fondo nel 2020 i fedeli delle diocesi italiane hanno contribuito con 6.175.504 euro, una cifra che è andata a finanziare numerosi progetti in Africa, America, Asia, Oceania ed Europa
Donne del Burkina Faso – foto Salvatore Alfano

Il bilancio del sostegno assicurato dalle Pontificie opere missionarie (Pom) nel 2020 alle missioni nel mondo raggiunge la cifra di 110.773.887 euro. Grazie alla generosità dei cattolici di 120 nazioni, sono stati finanziati oltre 5mila progetti: l’offerta di ciascuno, nella misura delle proprie possibilità, è andata a confluire nel Fondo universale di solidarietà delle Pom che ha garantito un’equa distribuzione a tutti i missionari per l’opera di evangelizzazione, per il lavoro pastorale, le scuole, i seminari, la catechesi.

Bambini a Tampellin – foto Salvatore Alfano

Fondo universale di solidarietà

L’originalità e la forza del Fondo universale di solidarietà stanno anche nella capacità di arrivare nei luoghi più dimenticati e nelle situazioni più difficili, proprio raggiungendo quelle realtà missionarie che non hanno altri modi di ricevere aiuti, perché prive di legami con particolari parrocchie o diocesi sostenitrici, e senza collegamenti con specifici istituti o associazioni.
Al Fondo nel 2020 i fedeli delle diocesi italiane hanno contribuito con 6.175.504 euro, una cifra che è andata a finanziare numerosi progetti in Africa, America, Asia, Oceania ed Europa.

I frutti di solidarietà

Qualche esempio: la costruzione di servizi igienici e di una cucina nella scuola-ostello della Santa Croce a Chailengta (diocesi di Agartala), in India, per un totale di 6.750 euro; l’acquisto di medicinali per 4.500 euro, destinati all’ospedale per donne e bambini, gestito dalla diocesi di Bunda, a Kibara (Tanzania); l’edificazione di una cappella nel villaggio di Dehergoti, diocesi di Barisal, in Bangladesh, per una spesa di 9.000 euro.
Su www.missioitalia.it, sito della Fondazione Missio, espressione delle Pom nella Chiesa italiana, si trovano altri esempi di progetti sostenuti lo scorso anno nei cinque continenti, tutti frutti di solidarietà sbocciati dall’aiuto ai missionari.

Chiara Pellicci/Missio

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts
Leggi tutto

Sinodo 2021-2023, Cei: online la Sintesi nazionale della fase diocesana

Il documento offre “una panoramica del primo anno di Cammino sinodale, che fino al 2025 sarà strutturato in tre momenti: fase narrativa (2021-2022 e 2022-2023); fase sapienziale (2023-2024); fase profetica (2025)” e, nella parte centrale, presenta i dieci “nuclei” attorno a cui sono state organizzate le riflessioni emerse dalle sintesi diocesane: ascoltare, accogliere, relazioni, celebrare, comunicazione, condividere, dialogo, casa, passaggi di vita e metodo.