Incoraggiare il Cammino sinodale diocesano

Il Vescovo parla alla Diocesi per incoraggiare la comunità diocesana a vivere con entusiasmo il Cammino sinodale
Il Vescovo durante il Messaggio per il Cammino sinodale diocesano

Incoraggiare il Cammino sinodale diocesano, per un percorso di Chiesa che ascolta, accoglie e testimonia. Il Vescovo ha deciso di inviare un Messaggio alla Diocesi in occasione dell’Epifania, un incoraggiamento a trarre ispirazione dai magi per vivere il Cammino sinodale.

Mons. Giuseppe Giudice evidenzia che «il cammino insieme è il cammino che richiede regole, tappe, momenti diversi». Un tragitto da intraprendere così come hanno fatto i «re magi in cammino per cercare il Re dei re, Colui che è nato».

«Il cammino si fa insieme. Il numero tre, il numero della Trinità, è il numero della comunione. Ci si mette in cammino che ha come direzione una persona, il Bambino di Betlemme, ma abbiamo bisogno di una stella. Questa stella – afferma il Vescovo – è la Parola di Dio, il Magistero, è la Chiesa».

Un cammino che parta da noi stessi

Mons. Giudice sollecita a fare «il primo cammino dentro di noi, scendere nei vicoli interiori, nella profondità dell’essere». Invita a «fare pace con noi stessi, ritrovare serenità e voler bene alla nostra Chiesa». Poi chiede che la prima verifica passi dai «consigli pastorali, i consigli affari economici, le associazioni, i gruppi».

«Camminare insieme – dice il Pastore nel Messaggio alla Diocesi – vuol dire rispettare l’altro, voler bene all’altro. Questo è il cammino della Chiesa, da fare in comunione con il Santo Padre per rendere più bella la nostra Chiesa». Il Vescovo chiede «fiducia» perché «il mondo ha bisogno di vedere una Chiesa in cammino, che annuncia, che testimonia».

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati