La Missione mariana di Pompei riprende da Nocera

Lunedì 7 giungo il quadro sarà accolto dai militari della caserma “Libroia”, prima tappa di una peregrinatio che lo porterà in altre strutture dell’Esercito
Il Santuario di Pompei (Foto Siciliani-Gennari/SIR)

La Missione mariana del quadro della Beata Vergine del Santo Rosario di Pompei riprende da Nocera Inferiore. Nuovo inizio per l’attività missionaria che dagli anni Cinquanta accompagna una copia della venerata icona della Madonna nelle parrocchie e nelle comunità, italiane e estere.

La Missione alla caserma “Libroia” nel 2016 (foto Ciro Paolillo)

Per i fedeli che l’accolgono sono giorni speciali. L’équipe missionaria, guidata oggi da monsignor Francesco Paolo Soprano, coadiuvato dal vice responsabile don Gennaro Gargiulo, ha dovuto necessariamente interrompere i suoi impegni dal marzo 2020 a causa della pandemia.

L’ultimo appuntamento, infatti, si tenne nel quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio, dal 27 febbraio al 1° marzo dello scorso anno.

La tappa a Nocera Inferiore

La Missione alla caserma “Libroia” nel 2016 (foto Ciro Paolillo)

Lunedì 7 giugno si riparte con una giornata speciale dedicata alle forze armate, fortemente voluta dal cappellano militare don Claudio Mancusi. E la prima tappa della peregrinatio sarà Nocera Inferiore. Alle ore 9.00 l’icona sarà accolta dal Battaglione Trasmissioni Vulture, a Nocera Inferiore, dove sarà elevata la Supplica composta dal beato Bartolo Longo e sarà rinnovato l’Atto di affidamento dei militari alla Vergine. Alla Madonna sarà offerto un omaggio floreale a nome di tutto l’Esercito. A presiedere il rito sarà il vescovo monsignor Giuseppe Giudice. Nel 2016 la Missione mariana già aveva fatto tappa nella caserma “Libroia” di viale San Francesco.

Gli altri appuntamenti della giornata

La Missione alla caserma “Libroia” nel 2016 (foto Ciro Paolillo)

Alle 11.30 il quadro della Madonna del Rosario sarà accolto a Salerno dal 19° Reggimento Cavalleggeri Guide, che parteciperà alla cerimonia guidata da monsignor Tommaso Caputo, arcivescovo prelato di Pompei. Alle 15 la sosta al 232° Reggimento Trasmissioni di Avellino, dove il momento di preghiera sarà officiato da monsignor Pasquale Cascio, arcivescovo di Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia.

Sa. D’An.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati