L’amore tra i libri

Un libro è sempre una buona idea per un regalo per san Valentino; romanzi e classici senza tempo da regalare a chiunque amiamo oppure da goderci nel giorno dedicato alla festa degli innamorati.

Il libro è un dono d’amore che lo scrittore rivolge ai lettori; storie e pensieri che rimarranno impressi nei cuori e nella mente di tantissime persone; un atto creativo molto spesso spontaneo che regala momenti indimenticabili e pieni di amore.

Tante storie sono state scritte, immense, universali, delicate o forti: sono tutte esempi di amore.

Se guardiamo alla nostra letteratura, tutti i più grandi esponenti di movimenti letterali, nelle loro opere, sono stati ispirati da un sentimento forte e appassionato; uno fra tutti il Sommo Poeta Dante.

Ancora oggi gli scrittori contemporanei regalano personaggi innamorati, pagine di sentimenti ed emozioni, pensieri e brividi in cui ritrovarsi.

La letteratura russa ottocentesca ha fatto delle storie d’amore il pilastro dei suoi scritti; basti pensare a Guerra e Pace di Lev Tolstoj, immenso romanzo da leggere assolutamente, come pure Anna Karenina dello stesso autore, una storia appassionata e ribelle, che porta al mondo una delle protagoniste indiscusse dei romanzi di tutti i tempi.

Anche Il Dottor Zivago di Boris Pasternak è una storia intrisa da profondo amore e intensi personaggi; così come Le notti bianche del giovane Fedor Dostoevskij, una storia delicata ed imperdibile. In questa stessa ambientazione russa si presenta la trilogia de Il cavaliere d’inverno di Paullina Simons, una lunga storia di amore, guerra, perdita, vite che si ritrovano e che accompagnano il lettore nella narrazione di tutti e tre i volumi.

L’immenso scrittore Gabriel Garcia Marquez con L’amore ai tempi del colera racconta questo sentimento rimasto in sospeso per tutti i famosissimi anni citati: cinquantatré anni, sette mesi e undici giorni…una storia indimenticabile!

Se parliamo di classici, non si può dimenticare Cime tempestose di Emily Bronte esponente della letteratura inglese che racconta l’amore tra Heathcliff e Catherine, un sentimento contrastato e che affronta mille ostacoli, una storia conosciuta anche grazie ai numerosi film usciti negli anni.

E come si può non citare Orgoglio e pregiudizio della scrittrice inglese Jane Austen, un capolavoro di letteratura in cui l’amore è prepotente e al di sopra dei rigidi schemi nobiliari; anche questo romanzo racconta l’Ottocento, tra abiti sontuosi, balli eleganti e nobiltà che organizza matrimoni combinati, contrattando sentimenti e proprietà allo stesso modo.

Tornando alle nostre origini, lo scrittore latino Apuleio racconta La favola di Amore e Psiche, presentando il sentimento dell’amore sotto lo stile fiabesco, con una storia avvolgente e delicata, che ha ispirato il celebre Antonio Canova nella famosissima scultura.

Alessandro D’Avenia, giovane insegnante siciliano, racconta le più famose storie d’amore letterarie nel suo romanzo Ogni storia è una storia d’amore, un excursus molto emozionante tra i nomi famosi della nostra cultura.

Castelli di rabbia di Alessandro Baricco è l’intensa vita di June e Dan Rail, con i loro sogni e i loro progetti, in un lontano paesino indefinito dove non si vede l’infinito; mentre nel romanzo Oceanomare racconta sentimenti intensi, declinati verso tutte le sfumature dei sentimenti, con uno sfondo azzurro spettacolare.

Nel romanzo Malinverno di Domenico Dara, l’amore è molto particolare, si ricama su una foto, una sagoma, un’ombra, e cresce a dismisura elevando il protagonista ad una dimensione onirica.

Mentre nell’ormai famoso Cambiare l’acqua ai fiori di Valerie Perrin, il sentimento si svela con la lentezza della sofferenza e rinasce giorno dopo giorno come le albe di tutte le mattine della vita.

David Grossman propone un sentimento diverso, nel suo romanzo A un cerbiatto somiglia il mio amore: è una lotta contro il tempo e un destino inevitabile, dove i protagonisti durante un lungo cammino, svelano la propria anima e tutta la loro intensità; è un romanzo da non perdere, liberamene ispirato all’amore dello scrittore verso il figlio, morto precocemente nella guerra in Israele.

Lo scrittore giapponese Haruki Murakami racconta un amore a più dimensioni temporali nel suo romanzo 1Q84, dove niente è come sembra e gli stessi sentimenti si dilatano su piani temporali e tempi diversi, con una suspence ed emotività molto accelerata.

La storia di Ho sposato un comunista dello scrittore Philip Roth è ambientata nell’America degli anni ‘50 e rappresenta e descrive in pieno la vita e gli amori della media borghesia del tempo, con personaggi ed ambientazioni formidabili, regalando pagine e trama di uno spessore incredibile.

In Violeta la grande scrittrice cilena Isabel Allende, attraverso questo personaggio intenso, racconta l’amore e la storia al femminile, una vita e un paese che prepotentemente emergono dalle pagine di questo romanzo, a dimostrazione dell’intensità dei sentimenti della stessa autrice, soprattutto verso il suo paese.

Tutte le grandi storie, quindi, raccontano immensi sentimenti, trasportano il cuore in luoghi lontani, abbracciano la mente con emozioni intense, regalano attimi di eternità.

Regalare e regalarsi una storia è un atto d’amore per sé e gli altri, qualcosa che riempie e poi trasmette alla vita; perché il primo motore è sempre quel sentimento magnifico verso la vita stessa, un amore infinito che parte da ognuno e si allarga verso altri, dando significato e senso, importanza e valore alla nostra esistenza.

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati