“Il cielo in una grotta” la Lettera di Natale 2023 del Vescovo

Il Vescovo ha scritto la sua prima lettera di Natale nel 2011, anno in cui è cominciato il suo ministero episcopale alla guida della Diocesi di Nocera Inferiore-Sarno. Un appuntamento che si è ripetuto negli anni fino a divenire una tradizione per comunicare a grandi e piccini il mistero di un Dio che si fa carne.

“Il cielo in una grotta” è il titolo della Lettera di Natale 2023. Il vescovo mons. Giuseppe Giudice la presenterà il 13 dicembre a Nocera Superiore.

L’appuntamento è alle ore 10.00 presso l’Istituto comprensivo “Fresa-Pascoli”, in viale Europa.

Un momento di incontro e di dialogo tra il Vescovo e la comunità scolastica. Ad accogliere mons. Giudice sarà il dirigente scolastico, Michele Cirino, che con la sua squadra di collaboratori sta preparando nei dettagli la visita del Pastore diocesano.

Ad accogliere il Vescovo saranno gli studenti dei vari ordini dell’Istituto comprensivo, dalla materna alla secondaria di primo grado.

La presentazione sarà caratterizzata dall’esibizione della corale scolastica e dal dialogo tra i ragazzi ed il Vescovo. Saranno momenti intervallati dalla lettura di alcuni stralci de “Il cielo in una grotta”.

L’invito del dirigente scolastico

Nell’illustrare l’iniziativa alla comunità scolastica, il preside Cirino ha affermato: «L’evento, per noi importantissimo, va nell’auspicio di una collaborazione sempre più forte tra Chiesa e Scuola, verso percorsi di cristianità cui tutti gli educatori devono rivalutare ed affermare perché propri della nostra cultura occidentale».

«Oggi più che mai, Scuola, Famiglia e Chiesa, ognuno per la propria parte, rappresentano gli orizzonti necessari, sicuri e rassicuranti di un evolversi educativo, importanti nella società della globalizzazione, del consumismo e del materialismo imperante», si legge ancora nella nota del dirigente scolastico.

Il senso della Lettera

Il percorso proposto nella Lettera prevede la sosta in quattro grotte. Ad accogliere il lettore vi sono altrettanti personaggi che hanno il compito di accompagnarlo a vivere in pienezza la notte in cui Dio si fa Bambino. Il testo si chiude con un racconto natalizio sul valore della vicinanza e della condivisione.

Un percorso iniziato nel 2011

Il Vescovo ha scritto la sua prima lettera di Natale nel 2011, anno in cui è cominciato il suo ministero episcopale alla guida della Diocesi di Nocera Inferiore-Sarno.

Un appuntamento diventato una tradizione per comunicare a grandi e piccini il mistero di un Dio che si fa carne.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati