“Sii il sogno di Dio”: la missio ad gentes spiegata ai ragazzi

Un percorso annuale a misura di bambini e preadolescenti sul tema della Giornata missionaria mondiale. Quest’anno con la novità della sinodalità. Una iniziativa della Fondazione Missio che ha coinvolto alcune realtà particolarmente impegnate nell’educazione dei più piccoli, fra cui l’Azione cattolica e l’Agesci.

“È a disposizione di catechisti, educatori, animatori di Azione cattolica, capi Scout, genitori, sacerdoti, insegnanti, il nuovo Itinerario formativo realizzato da Missio Ragazzi per l’anno pastorale 2021/2022”.

Lo comunica la Fondazione Missio, organismo pastorale della Cei che si occupa delle missioni ad gentes, alla vigilia del Mese missionario.

Dal titolo “Sii il sogno di Dio”, il percorso riprende il tema “Testimoni e profeti” della Giornata missionaria mondiale 2021 e lo declina a misura di bambino.

“L’itinerario ha l’obiettivo di aiutare i ragazzi (6-14 anni) a maturare la consapevolezza che ognuno può contribuire alla costruzione del Regno di Dio che è il Suo sogno”, spiega don Valerio Bersano, segretario nazionale di Missio Ragazzi. “Abbiamo cercato di immaginare come Dio si rivolge agli uomini ed alle donne di oggi, perché tutti vivano la missionarietà. Dio ci interpella certamente con la sua Parola, che è Gesù: per questo saranno disponibili agili commenti che possono accendere riflessioni in famiglia o in parrocchia, per i ragazzi, ma anche per genitori e animatori”.

L’itinerario

Quest’anno l’Itinerario è piuttosto composito: costituito da sei schede – la prima dedicata all’Ottobre missionario e le successive abbinate a ogni tempo liturgico, dall’Avvento in poi –, in ognuna si declina un aspetto del “sogno di Dio”.

“Si approfondisce il tema dell’Annuncio nel mese che la Chiesa universale dedica alla missione, quello dell’Accoglienza nel tempo di Avvento e Natale, e via via a seguire, toccando importanti tematiche che ciascun cristiano è chiamato a vivere in prima persona”.

Ogni scheda, costituita da varie sezioni, è introdotta da una video-intervista dal titolo “Sogni allo specchio” realizzata a ragazzi chiamati ad esprimere la loro idea sulla tematica proposta: i bambini che guarderanno il video si riconosceranno nei pensieri dei loro coetanei? O la penseranno diversamente? Da qui nasce un primo spunto di confronto in gruppo o in famiglia, che non può prescindere dalla Parola di Dio, chiariscono a Missio.

Al centro di ogni scheda si trova un brano biblico da cui tutto parte: “Nella Parola: il sogno di Dio per l’umanità” è la sezione di spiritualità dell’itinerario, rivolta non solo ai ragazzi, ma anche agli educatori.

Tramite brevi video, don Bersano si rivolge a questi ultimi, perché si confrontino con una Parola a loro dedicata; mentre per i ragazzi, ecco le meditazioni scritte a loro misura, insieme alle testimonianze di missionari che con la propria vita realizzano il Regno di Dio, trasformando il Suo sogno in realtà.

Nella sezione “La valigia dei sogni”, ogni scheda offre materiali di animazione e proposte legate alla tematica, per far fare ai ragazzi esperienza della Parola meditata.

Infine in “Sii il sogno di…” vengono offerti spunti di riflessione sui nuovi stili di vita che aiutano a concretizzare il Regno di Dio: stimoli per ripensare un nuovo rapporto con le cose, con le persone, con la natura, attivando un cambiamento a livello sia personale che familiare e comunitario.

“All’ideazione dell’Itinerario 2021/2022, oltre all’équipe nazionale di Missio Ragazzi, hanno contribuito diverse realtà ecclesiali che si impegnano nell’educazione alla fede dei ragazzi. Una novità di quest’anno, che muove i primi passi verso quella direzione sinodale che la Chiesa italiana ha cominciato a percorrere tra diocesi e comunità cristiane per rafforzare lo scambio, la riflessione e la collaborazione e per attendere all’invito di papa Francesco”.

“Sapendo che fra il dire e il fare c’è sempre una distanza e il rischio è quello di lasciare le cose come sono – spiega don Bersano – ci siamo messi in gioco, tutti noi di Missio Ragazzi, avviando una più stretta collaborazione con gli amici dell’Azione cattolica ragazzi, con gli Scout e con chi lavora stabilmente per la catechesi. Tutti vogliamo sentirci attivi e appassionati nell’annuncio del Vangelo, la lieta notizia che sa conquistare ancora la vita di ognuno nel suo quotidiano”.

Qui il link all’Itinerario formativo annuale 2021/2022.

di Chiara Pellicci, redazione Missio

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati