Caritas “ultimo baluardo al fianco dei poveri”

Carlo Mele

Caritas “ultimo baluardo al fianco dei poveri”. Lo afferma il delegato regionale della Caritas Campania Carlo Mele, che chiede una necessaria “attenzione privilegiata per nostre strutture”.

La nuova “emergenza critica” e la conseguente entrata in zona rossa della Campania mette in “massima allerta” anche le Caritas del territorio.

Lo rivela il delegato regionale di Caritas Campania, Carlo Mele, in una nota inviata ai direttori delle oltre venti diocesi campane con “la drammatica consapevolezza di chi è rimasto ‘l’ultimo baluardo’ al fianco ‘dei più poveri’ e che non possiamo mancare a questo impegno”.

Mele dà notizia “di persone ospiti delle nostre strutture risultate positive che costringono alla quarantena i nostri servizi e gli operatori/volontari impegnati”.

Ma allo stesso tempo chiede “di fare quanto è possibile per non far mancare l’aiuto e il sostegno alle tante persone che bussano alle nostre porte chiedendo un pasto caldo, un posto letto, un ascolto, un conforto” senza venir meno a “tutte le procedure di sicurezza previste dal protocollo”.

La Delegazione regionale della Caritas chiede perciò alle Istituzioni, in particolare ai “vertici regionali”, “un’attenzione privilegiata per le nostre strutture, per i poveri e per tutti gli operatori”.

Infine, Mele ricorda che “la preghiera in questo momento è importantissima, aiuterà tutti noi a non demordere e ad avere quel supporto necessario per andare avanti con il sorriso”.

G.A./SIR

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati
Leggi tutto

Pace, cosa posso fare per te?

Mai come oggi è tempo di pace, tempo di perdono, tempo di incontro, tempo di credere che possiamo essere davvero custodi gli uni degli altri. Con il contributo di tutti, l’umanità può diventare come una famiglia, in cui ogni differenza, ogni colore, ogni cultura siano semplicemente le sfumature della fantasia di Dio.