Festa di san Potito a Roccapiemonte. Oggi inizia il triduo

Le parrocchie Santa Maria delle Grazie e Santa Maria Addolorata guidate da mons. Carmine Citarella accoglieranno la statua restaurata del santo patrono Potito.
Particolare della statua restaurata per la festa di san Potito

Festa di san Potito a Roccapiemonte. Sono giornate di grande fermento nella frazione della cittadina dell’Agro nocerino sarnese.

Le parrocchie Santa Maria delle Grazie e Santa Maria Addolorata guidate da mons. Carmine Citarella accoglieranno la statua restaurata del santo patrono Potito.

Il programma è già iniziato. Ieri, infatti, è arrivata nella comunità di Santa Maria Addolorata la statua del Santo.

La statua restaurata per la festa di san Potito

Oggi, invece, inizia il triduo in preparazione alla festa. Ogni sera, alle ore 18.30, ci sarà la Santa Messa animata da un gruppo: la celebrazione odierna da “Gli antichi vituosi”; domani dalla confraternita del Rosario, l’Apostolato della preghiera e l’oratorio della parrocchia di Casali; sabato dall’Ordine secolare dei Servi di Maria con la lettura della “Passione di San Potito”.

Il programma della festa di san Potito 2024

Domenica 14 gennaio l’appuntamento finale della festa di san Potito inizia dalla piazzetta. Davanti alla statua di san Potito avverrà la benedizione degli animali. Poi si rientrerà in chiesa per la Messa domenicale. Un momento che sarà accompagnato dal suono delle zampogne.

Duranti i giorni di festa è previsto il mercatino parrocchiale.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati