Un gesto di fede comunitaria

Il pellegrinaggio della comunità parrocchiale di san Bartolomeo apostolo al santuario di San Gerardo Maiella.

Lo scorso ottobre la comunità parrocchiale di San Bartolomeo Apostolo si è messa in cammino per il suo primo pellegrinaggio dall’arrivo del nuovo parroco al santuario di San Gerardo Maiella.

Accolti dai Padri Redentoristi nella cornice dell’antica chiesa ove riposa il Santo “pazzerello” di Dio, ai piedi della sua cara Madre, i presenti hanno potuto, alle parole del redentorista padre Davide Perdonò, ripercorrere, seppur brevemente e sinteticamente, il percorso di santità di Gerardo per come si rivolge ad ognuno.

La comunità ha vissuto un toccante momento quando il nostro parroco don Giuseppe Villani ha consegnato al santuario, nelle mani del nostro conterraneo redentorista padre Gerardo Giordano, un quadro contenente la bozza originale dell’immaginetta realizzata per la sua ordinazione sacerdotale, segno tangibile del suo personale legame al santo.

Possiamo affermare che questo pellegrinaggio sia stato un momento di intensa comunione fraterna e un’occasione per tutti i partecipanti per immergersi nell’amore misericordioso di quel Dio che scegliendo un “servo inutile”, come fu definito Gerardo dai suoi superiori, ancora giovane, continua a chiamare ogni uomo alla santità. “Portava pioggia ma piovono solo Grazie!” è stata questa la frase più ripetuta da don Giuseppe durante l’intenso pomeriggio e che non possiamo smentire: tanta Grazia.

Un turbinio di belle emozioni ha toccato i cuori dei pellegrini nella visita ai luoghi gerardini ed in particolare alla sala dei fiocchi, dove tutti vivono la vicinanza del Santo Apostolo della Valle del Sele alle partorienti, alle madri e ai bambini dei quali è protettore.

Il culmine della giornata è stato raggiunto nella celebrazione della Santa Messa presieduta da don Domenico Petti, nostro viceparroco.

Ognuno dei pellegrini ha vissuto questo bel momento di aggregazione e riposo spirituale guidati nella preghiera e nel raccoglimento, alla presenza del santo Gerardo Maiella e della Materdomini sperimentando la bellezza della comunità che ha iniziato con spirito gioioso il nuovo anno pastorale  insieme ai nuovi pastori. 

Luigi Chiarolanza, Stefania Schiattarella

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati