In festa per sant’Alfonso Maria de Liguori

Da oggi il novenario di preghiera per sant’Alfonso Maria de Liguori.

In programma da oggi, 23 luglio, il novenario. Il primo agosto alle 20.00 la concelebrazione presieduta dal Segretario di Stato Vaticano, cardinale Pietro Parolin.

Sarà una festa speciale quella di quest’anno in onore di sant’Alfonso Maria de Liguori perché coincide con il 150esimo anniversario della sua proclamazione a Dottore della Chiesa.

Fu papa Pio IX a volere questo riconoscimento per il fondatore della Congregazione del Santissimo Redentore.

Per l’occasione il Segretario di Stato Vaticano, il cardinale Pietro Parolin, sarà a Pagani per la solennità del primo agosto. 

La notizia fu ufficializzata lo scorso 4 giugno dal vescovo mons. Giuseppe Giudice, in occasione della riunione della Conferenza episcopale italiana nella casa religiosa paganese. 

Il Segretario di Stato Vaticano presiederà la concelebrazione delle ore 20.00 nella piazza antistante la Basilica. Prima di questo importante e solenne momento, i devoti di sant’Alfonso potranno vivere il novenario di preghiera in preparazione alla festa.

Ogni sera, da oggi e fino al 31 luglio, ci saranno il Rosario e la novena alle ore 18.15 e la Santa Messa alle ore 19.00.

Diverse le personalità chiamate a presiedere le celebrazioni. Ad aprire il novenario sarà padre Gennaro Sorrentino, rettore e parroco della basilica alfonsiana, a cui poi seguiranno: padre Antonio Proietto della parrocchia di Sant’Alfonso di Avellino; don Vincenzo Spinelli della parrocchia Sant’Alfonso in Sarno; padre Lello Martino della parrocchia Sant’Alfonso in Foggia; don Enzo Di Nardi, vicario foraneo della citta di Pagani; padre Serafino Fiore, Superiore Provinciale dei Redentoristi dell’Italia del Sud; mons. Pasquale Cascio, arcivescovo di Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia; mons. Franco Alfano, arcivescovo di Sorrento-Castellammare; mons. Antonio De Luca, vescovo di Teggiano-Policastro.


Il primo agosto, solennità di sant’Alfonso Maria de Liguori, la mattina ci sono le celebrazioni alle ore 7.00, 8.30, 10.30 e 12.00, la sera alle ore 20.00 la concelebrazione con il cardinale Pietro Parolin.  Il 2 agosto la comunità paganese vivrà, alle ore 19.00, la Santa Messa di ringraziamento.

«In sant’Alfonso il progetto ideato per costruire un mondo migliore a partire dai più abbandonati traccia concretamente il percorso della sua e nostra vocazione.

Prepariamoci allora a vivere questa festa in modo intenso, onoriamo sant’Alfonso con fede autentica e impegno cristiano», l’invito di padre Gennaro Sorrentino.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati