Quali insidie cela il web? Se ne discute a scuola

Il Secondo istituto comprensivo di Nocera Inferiore ha promosso un incontro sui lati oscuri del web
Studenti a scuola (reperorio)

Quali insidie cela il web? Ha senso parlare di protezione dei dati personali sui social? Quali garanzie di rispetto della privacy offrono le piattaforme più usate? Come far fronte ai rischi di adescamento dei minori e di cyberbullismo

L’argomento, estremamente attuale nel periodo di pandemia con i ragazzi, anche i più piccoli, connessi alla rete per la didattica a distanza, è stato affrontato oggi pomeriggio durante un convegno in streaming organizzato dal Secondo istituto comprensivo di Nocera Inferiore. A relazionare è stato l’avvocato Federico Bergaminelli, esperto del settore.

La dirigente Staiano

Teresa Staiano

“I nostri ragazzi – ha detto la dirigente scolastica Teresa Staiano – sono sempre più connessi, ora anche per fare scuola, ed è giusto tutelarli anche informando i genitori”. Il convegno, infatti, è stato pensato in particolare per le famiglie dei nostri alunni. “Soprattutto di questi tempi – ha continuato la preside – occorre una Scuola aperta, al servizio del territorio”. L’appuntamento si è tenuto sulla piattaforma Gotomeeting.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati