Ultras della solidarietà

Le tifoserie delle principali squadre calcistiche dell’Agro nocerino si sono mobilitate per raccogliere fondi e generi alimentari da destinare alle famiglie bisognose e agli ospedali del territorio.

di Danilo Sorrentino

Il fenomeno ultras non è quasi mai visto con occhi positivi. Calamita interesse, suscita discussione e, di recente, è tornato a far parlare di sé attraverso un film, di produzione Netflix, che ha diviso la critica e lo stesso mondo dei tifosi.

Descritto come un movimento violento, con un pensiero unico: quello della partita e di tutto quello che può succedere prima, dopo o durante la stessa. Episodi controversi continuano a verificarsi, a piccoli e grandi livelli, e non contribuiscono a creare un’immagine positiva degli ultras, sebbene non siano solo quei “cattivi” che innescano baraonde dentro e fuori gli impianti sportivi.

Durante l’emergenza epidemiologica degli ultimi due mesi è emerso il cuore grande delle tifoserie dell’Agro, a dir la verità sempre sensibile ad aiutare le fasce deboli delle rispettive città. La Curva Sud Nocera, ad esempio, da anni anima le Vigilie di Natale e Capodanno con una raccolta fondi che destina migliaia di euro alla Tin dell’ospedale “Umberto I”.

Stavolta, invece, nel corso della pandemia, gli ultras molossi hanno deciso di fornire banchi solidali nei supermercati delle due città, supportati dai volontari del Club Universo. I prodotti raccolti sono stati destinati alle famiglie in difficoltà. «A tutti noi figli delle due Nocera – hanno scritto – nell’ora più buia ed incerta della nostra amata città, abbiamo il dovere, seppur distanti, di restare come sempre uniti e vicini, specie a difesa dei meno fortunati, con quello spirito molosso di appartenenza e fierezza che ci ha sempre distinto nel lungo corso della storia».

Un’iniziativa analoga, col supporto dell’associazione Una Pagani Migliore, l’ha portata avanti anche la Curva Nord “Salvatore Francavilla” di Pagani. Gli ultras azzurrostellati hanno fornito, grazie alla solidarietà di centinaia di cittadini, un sostegno – sotto forma di generi alimentari – alle famiglie che più hanno patito la ricaduta economica causata dal Coronavirus.

«È in momenti come questi che si vede la forza di un popolo», il richiamo dei tifosi della Paganese. Gli ultras dell’Angri, invece, con un’apposita raccolta fondi hanno contribuito a donare materiale medico di supporto all’ospedale “Scarlato” di Scafati, diventato polo-Covid durante l’emergenza.

In assenza dello sport giocato hanno dato spettacolo (come spesso fanno sugli spalti) vincendo la partita più importante, quella della solidarietà.

 

Total
0
Shares
Articoli correlati