Un rocchese in finale per le Olimpiadi

Alessio Galdi di Roccapiemonte ha disegnato Futura, uno dei due loghi arrivati in finale per essere l’emblema ufficiale delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026
Un rocchese in finale per le Olimpiadi. Il logo Futura

Un rocchese in finale per le Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026. Si tratta di Alessio Galdi, designer originario di Casali di Roccapiemonte. Il creativo ha disegnato Futura, uno dei due loghi arrivati in finale per essere l’emblema ufficiale della competizione olimpica e paraolimpica invernale.

A scegliere il vincitore tra Dado, l’altro logo finalista, e Futura del designer di Roccapiemonte sarà il pubblico. È la prima volta che accade. Infatti, accedendo al sito www.milanocortina2026.org si potranno esprimere fino a tre preferenze al giorno. Si potrà votare per il logo preferito, l’Agro nocerino sarnese fa il tifo per Alessio Galdi, fino a giovedì 25 marzo.

Il video di Futura

Futura è composto da un segno sulla neve che si sviluppa nel numero 26, in quanto si tratta dei Giochi invernali 2026. Si basa sulla considerazione che le Olimpiadi non devono impattare sul territorio ma essere sostenibili. «Un segno semplice che ognuno potrebbe rifare senza sforzi, da riprodurre sulla neve o sulla lastra di ghiaccio», ha spiegato Galdi al TgR della Rai.

Ambiente, sostenibilità e semplicità di un gesto, quindi, sono i tre pilastri del logo Futura. «Avevamo l’opportunità di lanciare un messaggio globale: dare un contributo per la salvaguardia dell’ambiente», ha aggiunto il designer rocchese.

Il percorso

Il logo Futura è stato svelato la prima volta sul palco dell’Ariston, in occasione del Festival della canzone italiana di Sanremo. A presentarlo Alberto Tomba. «I gesti più semplici e naturali possono cambiare il mondo», recita il video di presentazione. Insomma, le Olimpiadi e le Paralimpiadi sono un’occasione unica per «lasciare un segno leggero e bellissimo. Milano Cortina 2026: il futuro è una vittoria di tutti».

Entrambi i lavori sono stati sviluppati da Landor, società appartenente alla multinazionale inglese Wpp, la stessa azienda che realizzò il logo Italia.it. Una trentina i loghi candidati per le Olimpiadi di Milano-Cortina 2026, “Futura” è arrivato in finale sperando che con il sostegno di tutti possa conquistare la medaglia d’oro.

Sa. D’An.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati