Regalo solidale per i 50 anni di matrimonio

Per festeggiare il loro cinquantesimo anniversario di matrimonio, Alfonso Carbone e Milena Oliva, della parrocchia San Biagio in San Marzano sul Sarno, hanno pensato ad un regalo solidale, finanziando la costruzione di un pozzo in Africa. La loro storia sull’ultimo numero di Insieme.

di Antonietta Abete

Milena avanza emozionata tra una lunga fila di bambini e donne fasciate da abiti colorati, disposti ai due lati di un’ampia distesa di terra rossa. È il 19 gennaio del 2019. In lontananza si scorge qualche albero dalla chioma poco fitta, le uniche pennellate di color verde in questo tipico paesaggio africano. Lo scenario del regalo solidale pensato da lei e suo marito per i 50 anni di matrimonio.

I bambini cantano battendo le mani e sventolano piccole bandiere. La donna si ferma più volte, si volta, scruta i volti emozionati della gente. Poco dopo, aiutata da alcuni bambini, aziona la pompa del pozzo che lei e suo marito Alfonso, attraverso la Federazione Progetto Famiglia, hanno donato al villaggio di Dakaongho, nel quartiere di Nawoumbeoghin in Burkina Faso.

Appena l’acqua zampilla, la gioia diventa incontenibile. Donne e bambini riempiono l’acqua con scodelle e taniche di plastica. Tutto il villaggio è in festa.

Alfonso Carbone e Milena Oliva, 50 anni di matrimonio lo scorso 26 ottobre, per festeggiare l’importante anniversario hanno scelto di donare la possibilità di una vita migliore a più di mille persone. «Avevamo già preparato le bomboniere e confidato agli amici più cari che desideravamo organizzare una grande festa. Poi, tutto ci è sembrato troppo banale, non all’altezza degli anni vissuti insieme. Volevamo fare qualcosa che lasciasse un segno tangibile del nostro amore, della gratitudine e della riconoscenza per tutti i doni ricevuti», raccontano.

Continua la lettura acquistando una copia di Insieme, disponibile nelle parrocchie e nelle edicole convenzionate.

Total
0
Shares
Related Posts
Leggi tutto

Serenità

Serenità è l’auspicio per la ripresa graduale delle celebrazioni. Si concentra su questo stato d’animo l’editoriale di maggio…