Festa San Marzano, promosso in Serie D. Vince l’Angri. Pari per la Paganese. Nocerina sconfitta. Il punto

Serie D: vince l’Angri, pareggio per la Paganese, Nocerina sconfitta. Il San Marzano promosso. Il punto sul week-end calcistico.
Uno scatto della gara Matera-Nocerina – Foto tratta dalla pagina FB ASD Nocerina Calcio 1910

Vince solamente l’Angri. Pareggio per la Paganese; Nocerina sconfitta. Questo il riassunto della domenica di Serie D che ha visto impegnate le tre formazioni dell’Agro. Sabato intanto, nel campionato regionale di Eccellenza, il San Marzano ha conquistato la matematica promozione in Serie D.

Tivoli-Angri 0-1

Vittoria preziosa per l’Angri, che sbanca lo stadio “Olindo Galli” di Tivoli, superando una diretta rivale nella lotta per la salvezza. A decidere un match piuttosto equilibrato è un’autorete del difensore laziale Vecchi al 31’ del secondo tempo.

Per i grigiorossi si tratta della seconda vittoria consecutiva in trasferta e del quarto risultato utile di fila. Con gli otto punti conquistati negli ultimi quattro turni i ragazzi di mister Condemi si sono portati a +3 dalla zona play-out. Ma, a sei giornate dalla conclusione del campionato, la classifica è molto corta, con otto squadre raggruppate in appena cinque punti: Pomezia, Tivoli, Aprilia, Ilvamaddalena, Atletico Uri, Portici, Nola e Angri.

«Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile. Vincere qui non era facile – ha dichiarato al termine della gara il tecnico dell’Angri Condemi -. Ma noi siamo stati bravi, l’abbiamo preparata bene. Sappiamo che ci toccano ancora tante altre finali, ma grazie ai ragazzi oggi gioiamo ancora una volta. Siamo in un buon momento».

Paganese-Nola 0-0

Pareggio a reti bianche per la Paganese, che in un “Marcello Torre” nuovamente popolato dai gruppi del tifo organizzato non riesce a superare un Nola sembrato ben messo in campo e che ha creato non pochi problemi alla formazione azzurra. Comunque numerose le occasioni, da una parte e dall’altra, per la rete del vantaggio, che però non è arrivata.

Il pareggio contro la compagine nolana costa alla Paganese la perdita della vetta solitaria della classifica. Ora gli azzurrostellati dividono nuovamente la prima posizione del girone G con il Sorrento. Se il campionato terminasse con questa situazione di classifica, sarebbe necessario disputare uno spareggio in gara unica su campo neutro per determinare la squadra vincitrice del girone (e quindi promossa direttamente in Serie C).

L’undici della Nocerina sceso in campo nella gara contro il Nola – Foto tratta dalla pagina FB Paganese Calcio 1926 Srl

E intanto si avvicina anche la Casertana, terza con appena tre punti di distacco.

«I ragazzi hanno dato tutti. Forse abbiamo sbagliato nei minuti di recupero, perché abbiamo avuto troppa fretta nelle giocate – ha detto il tecnico azzurrostellato Domenico Giampà al termine della partita -. Non dobbiamo fare funerali. Il campionato si vince a maggio. Ci sarà lotta fino alla fine. Ci aspettano sei finali e le andremo a giocare con tutte le nostre forze, partita dopo partita».

Matera-Nocerina 2-1

Si complica il cammino della Nocerina, che non riesce a dare continuità alla vittoria contro la Puteolana di domenica scorsa ed esce sconfitta dalla trasferta di Matera. I molossi passano in vantaggio al 6’ del primo tempo, con un destro vincente dal limite di Ziello su azione da corner. E sono diverse le occasioni capitate sui piedi dei calciatori della Nocerina nella prima frazione di gioco.

Uno scatto della gara Matera-Nocerina – Foto tratta dalla pagina FB ASD Nocerina Calcio 1910

Ma nel secondo tempo il copione della gara cambia. Al 70’ i molossi restano in dieci uomini per l’espulsione di Mansi (per doppia ammonizione). Al 78’ viene espulso anche Romeo (per un tocco di mano su una conclusione di Piccioni) e la Nocerina resta addirittura in nove, subendo anche il rigore del pareggio del Matera, trasformato dallo stesso Piccioni.

I padroni di casa approfittano della doppia superiorità numerica per ribaltare il risultato: all’84’ Donida insacca un cross su punizione battuta da Bottalico.

Al “XXI settembre – Franco Salerno” di Matera finisce 2-1. I rossoneri vengono scavalcati in classifica dal Gladiator e dall’Afragolese e sono ora tredicesimi nel girone H con 29 punti.

Inoltre, nella giornata di oggi il club di Nocera ha annunciato il nome del nuovo direttore sportivo: si tratta del calabrese Danilo Pagni, fortemente voluto dal direttore generale della Nocerina Pino Iodice.

San Marzano promosso in Serie D

Ma il week-end appena trascorso ha visto anche la storica promozione in Serie D del San Marzano Calcio. Sabato, infatti, il club del presidente Felice Romano, battendo allo stadio “Squitieri” di Sarno la Virtus Avellino (14-0!), ha ottenuto la certezza aritmetica della vittoria del girone B dell’Eccellenza Campania con cinque giornate d’anticipo.

Per la compagine di San Marzano sul Sarno si tratta di un risultato storico. Mai prima, infatti, il club blaugrana aveva centrato l’accesso alla quarta categoria nazionale.

E al triplice fischio della gara contro la Virtus Avellino in città è iniziata la festa. Allo “Squitieri” di Sarno era presente anche il sindaco di San Marzano sul Sarno Carmela Zuottolo.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati