Sì pieno all’accoglienza. Insieme vi aspetta nelle parrocchie e in edicola

Nel nuovo numero di Insieme, in edicola e nelle parrocchie da domani, domenica 10 aprile parliamo della macchina organizzativa per gli aiuti ai profughi ucraini, di cultura, di storie di riscatto e di speranza.

Dopo l’invasione russa dell’Ucraina, iniziata alle 4 del mattino del 24 febbraio, la nostra Chiesa locale non poteva restare indifferente al grido di dolore dei profughi che scappano dalla guerra. Un sì pieno all’accoglienza che è partito dalla Diocesi ed è passato attraverso le comunità parrocchiali e religiose, le associazioni, le famiglie e tanti singoli cittadini del territorio di Nocera Inferiore-Sarno.

Un’ondata di solidarietà e di bene coordinata dalla Caritas diocesana che è stata, e continua ad essere, punto di riferimento per istituzioni pubbliche, realtà associative e famiglie.

Sono più di 160 le persone ospitate, in particolare donne e bambini. Dodici le strutture occupate e una decina le famiglie accoglienti. È stato aperto anche un conto per le donazioni in denaro.

Nel Primo Piano del numero di aprile, in distribuzione da domani, domenica 10 aprile nelle edicole partner e in tutte le parrocchie della Diocesi di Nocera Inferiore-Sarno, raccontiamo la macchina dell’accoglienza, l’esperienza della famiglia Guerriero che ha messo a disposizione un’abitazione per due famiglie ucraine, e quella di Katia Forino, originaria di Kamenets Podolskij, che vive a Pagani da 20 anni e sta aiutando la Caritas diocesana come traduttrice.

Ci prepariamo a vivere la Pasqua ed ecco anche una storia di rinascita: Luca, il nome è di fantasia, affiliato al clan di Raffaele Cutolo per quasi 50 anni, ha cambiato vita, sostenuto in questo difficile percorso dall’equipe della Caritas diocesana.

A scuola per ritrovare il sorriso

Accoglienza, socializzazione, approccio linguistico. Sono i tre elementi base attraverso i quali amministrazioni comunali e scuole del territorio stanno rispondendo alle note del Ministero dell’Istruzione per accogliere i bambini e le bambine ucraine in fuga dal loro paese a causa della guerra, nel segno della solidarietà e dell’inclusione scolastica.

Dopo la prioritaria risposta di soccorso e di prima accoglienza alla quale la comunità dell’Agro nocerino sarnese ha risposto con generosità e solerzia, si è messa in moto la macchina organizzativa di Enti ed istituti scolastici per permettere ai bambini e ragazzi in fuga dalla guerra di proseguire il proprio percorso educativo e formativo presso le nostre scuole.

In Scuola spazio anche all’iniziativa “Piantiamo la Vita”, promossa ad Angri dal “Comitato don Enrico Smaldone” che ha coinvolto vari istituti scolastici della città doriana e all’intitolazione all’avvocato Gaetano Ferrentino della nuova palestra comunale dell’Istituto Comprensivo Giovanni Amendola di Sarno.

La cultura rifiorisce a maggio

In Attualità presentiamo l’iniziativa “Maggio della cultura”, organizzata dalla Diocesi attraverso l’Ufficio Beni Culturali, il Museo “San Prisco”, la Biblioteca e il giornale Insieme. Un programma di tutto rispetto che coinvolgerà le istituzioni del territorio, le scuole, associazioni e imprese. Una partnership per lavorare alla promozione culturale e alla valorizzazione del territorio.

Mostre, convegni, presentazioni di libri che avranno come location il Palazzo della Curia e il battistero paleocristiano di Santa Maria Maggiore. Ospiti d’eccezione Giovanni Grasso, giornalista e scrittore, portavoce del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e lo scultore Onofrio Pepe.

A pesare sulle tasche degli automobilisti italiani non c’è solo il caro benzina, su cui il Governo è intervenuto per il momento fino a fine aprile, ma anche l’aumento del premio medio Rc auto che, secondo l’Osservatorio di Facile.it, a febbraio 2022 è aumentato del 4,9% rispetto al mese precedente. Un trend crescente constatato anche rispetto ai prezzi dello scorso anno. Ne abbiamo parlato con l’esperto Antonio Corrado Bello.

Papa Francesco incontra gli adolescenti

In Chiesa ampio spazio all’incontro del Papa con gli adolescenti. Il lunedì dell’Angelo 250 ragazzi della nostra diocesi, tra i 12 e i 17 anni, parteciperanno all’incontro con Francesco in Piazza San Pietro. Vi raccontiamo l’organizzazione e le attese.

Parliamo anche dell’8×mille. Infatti, grazie ai fondi destinati dai contribuenti alla Chiesa cattolica è stato possibile ristrutturare l’oratorio della parrocchia di Santa Maria del Ponte a Roccapiemonte. Tante le notizie dalle comunità parrocchiali impegnate nel cammino quaresimale.

Potete leggere storie, interviste e tante altre notizie di cultura sulla rivista in distribuzione nelle edicole partner e in parrocchia. Chiedete al vostro parroco. 

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati