Perle cinematografiche

“Il gusto delle cose” e “Hit Man – Killer per caso”, le proposte di In Sala.
Foto di Annette da Pixabay

La stagione cinematografica 2023/2024 si avvia alla conclusione, specie per il nostro Paese in cui il fenomeno estivo “Barbie” dello scorso anno ha capovolto una disaffezione verso la sala nei mesi caldi ormai decennale, ed è quindi il momento, per le distribuzioni, di ripescare piccoli gioiellini destinati magari a scomparire presto dal centro dell’attenzione in periodi più affollati. 

Ma, d’altronde, il nostro compito in questa sede è proprio quello di segnalarli e portarli alla vostra conoscenza, dunque comporre questa rubrica, da qui all’autunno, diventa ancora più importante e stimolante.

Tra questi, “Il gusto delle cose”, diretto dal vietnamita naturalizzato francese Tràn Anh Hùng, sottoposto dalla Francia agli Oscar in luogo del ben più unanimemente apprezzato “Anatomia di una caduta” di Justine Triet, ma che può comunque fregiarsi del premio alla miglior regia vinto nel 2023 al Festival di Cannes.

L’elegante racconto di una persistente emozione affettiva tra Dodin (Benoit Magimel) e Eugénie (Juliette Binoche) si lega a una vivace inclinazione per la cucina, all’inventare un nuovo piatto e ridefinirlo in base a un nuovo ingrediente, a una diversa tipologia di cottura, a un differente approccio sensoriale. Ideale per gli appassionati di film romantici e/o delle raffinatezze culinarie che sono ormai base solida per ogni palinsesto televisivo che si rispetti, l’opera è ambientata in quella prima metà dell’Ottocento dove, grazie anche al testo “La fisiologia del gusto” di A. Brillat-Savarin, si posero le basi per la cucina borghese transalpina ancora oggi in voga, tra salse, intingoli e lavorazioni. 

Rimane poco spazio per segnalarvi il secondo titolo, “Hit Man – Killer per caso” di Richard Linklater, ritorno alla commedia del grande cineasta texano (“School of Rock”, “Boyhood”) e al cinema dal 30 maggio scorso. Intelligente nel decostruire la seriosa figura del killer professionista a pagamento, contiene anche le sequenze più comicamente spassose di tutta l’annata.  

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts
Leggi tutto

La vergogna

Quando nasce la vergogna e in che modo influenza i nostri comportamenti? Cosa possiamo fare per gestirla in modo sano e imparare a interagire in modo autentico con gli altri e con noi stessi? Ne parliamo con la nostra psicologa.