“Un piccolo fanciullo li guiderà”: la Lettera di Natale

“Un piccolo fanciullo li guiderà. Insieme per un Natale di pace” è il titolo e sottotitolo della Lettera di Natale 2022 del vescovo Giuseppe Giudice. Il testo riprende l’attualità, a partire dalla guerra.

Il conflitto che devasta l’Ucraina non aiuta gli adulti a custodire nel cuore il clima di gioia tipico del Natale. Ad accorgersene sono due fratellini, Alfonso e Prisco, protagonisti della Lettera dal titolo “Un piccolo fanciullo li guiderà. Insieme per un Natale di pace”.

Il riferimento biblico, tratto da Isaia al capitolo 11, si intreccia con il vissuto quotidiano. «Gesù ci ha insegnato che proprio i bambini sono i maestri del Regno», scrive il Vescovo.

I due piccoli, che portano il nome del primo Vescovo della Diocesi e del fondatore della Congregazione del Santissimo Redentore, diventano i registi di un nuovo Natale.

Allestendo un originale presepe nel loro parco, aiutano gli adulti a riprendere e ricucire le relazioni, perché Natale non è solo poesia ma accoglienza dell’altro per indicare una nuova via.

La presentazione è in programma oggi pomeriggio, alle ore 17.30, alla scuola Regina Mundi di Nocera Inferiore. Il Vescovo incontrerà i fanciulli che frequentano il catechismo presso la parrocchia della Cattedrale di San Prisco.

Il momento di dialogo tra mons. Giuseppe Giudice e i bambini sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook Mensile Insieme.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati
Leggi tutto

Gli eroi del futuro

«Gli eroi del futuro saranno coloro che decideranno di sostenere con rispetto una parola carica di verità, al di là degli interessi personali». (FT 202). Continua l’approfondimento dell’enciclica di papa Francesco