Domenica da cancellare per Angri, Paganese e Nocerina

Non vince nessuna delle tre squadre dell’Agro: la Paganese viene sconfitta in casa dalla Palmese, la Nocerina perde al cospetto dell’Afragolese, l’Angri pareggia a Cassino.
Campo di calcio – Foto di Michal Jarmoluk da Pixabay

Domenica da cancellare per Paganese, Angri e Nocerina, scese in campo per la sesta giornata del campionato di Serie D 2022/2023.

Non vince nessuna delle tre squadre dell’Agro: la Paganese viene sconfitta in casa dalla Palmese, la Nocerina perde al cospetto dell’Afragolese, l’Angri pareggia a Cassino.

Intanto, i grigiorossi starebbero per esonerare il tecnico Antonio Floro Flores per far posto a Luigi Sanchez.

Qui Paganese

Al “Torre” di Pagani va in scena un match aperto ed equilibrato fra i padroni di casa e la neopromossa Palmese. Le occasioni si susseguono da una parte e dall’altra, ma la gara non si sblocca.

Foto tratta dalla pagina FB Paganese Calcio 1926 Srl

Al 94’, quando la gara sembra ormai avviata verso il pareggio a reti bianche e mancano appena due minuti al fischio finale dell’arbitro, l’attaccante della Palmese Simonetti è abile a sfruttare un maldestro rinvio del portiere azzurrostellato Pinestro e a insaccare il pallone che vale lo 0-1.

«Ci siamo suicidati – è stato il lapidario commento del tecnico della Paganese Domenico Giampà al termine della partita -. Ma avevamo voglia di vincere, ci abbiamo provato fino alla fine».

Qui Nocerina

Peggiore il passivo della Nocerina, che, sotto la guida di mister Favasuli, perde 3-1 al “Gobbato” di Pomigliano d’Arco contro l’Afragolese. La gara, pur ben approcciata dai molossi, si indirizza al 14’, quando l’estremo difensore nocerino Recchia non riesce ad evitare l’autorete su un retropassaggio del compagno di squadra Magri.

Foto tratta dalla pagina FB ASD Nocerina Calcio 1910

Al termine della prima frazione di gioco arriva il pareggio dei rossoneri con una precisa conclusione di Balde. Il secondo tempo però non lascia scampo alla compagine di Nocera: al 56’ Longo, su rigore, sigla il nuovo vantaggio dell’Afragolese e, sette minuti più tardi, al 63’, sempre Longo firma il tris.

La Nocerina resta ferma a quota 6 punti, occupando il centro classifica del girone H.

Qui Angri

Torna a muovere la propria classifica invece l’Angri, che rientra dal basso Lazio con un punto, frutto del pareggio a reti bianche conquistato a Cassino. Al “Salveti” i grigiorossi, con una squadra rivoluzionata rispetto all’ultima uscita con il Nola, sfoderano una prestazione di resistenza e di orgoglio, chiudendo tutti gli spazi alla pimpante formazione laziale e tenendosi stretto lo 0-0.

Foto tratta dalla pagina FB US Angri 1927

Molte le occasioni capitate sui piedi e sulla testa dei cassinati; pochissime quelle costruite dall’Angri. Il Cavallino, ora a quota 4 punti, resta penultimo nella classifica del girone G e il pareggio di ieri non basta al tecnico grigiorosso Floro Flores per salvare la panchina: la società starebbe formalizzando la separazione dall’allenatore napoletano.

La squadra potrebbe essere affidata nelle prossime ore a Luigi Sanchez, profilo emergente che nella scorsa stagione ha conquistato la salvezza in Serie D con la Mariglianese.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati