Assisi, il 4 ottobre Mattarella accenderà la Lampada votiva e terrà il tradizionale Messaggio alla Nazione

“La festa di San Francesco d’Assisi patrono d’Italia avrà quest’anno un carattere inedito, unico nella storia del nostro Paese”
(Foto Vatican Media/SIR)

In occasione della festa di San Francesco d’Assisi, patrono d’Italia, quest’anno il 4 ottobre sarà il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a nome di tutti gli italiani, ad accendere nella chiesa superiore della basilica di San Francesco la Lampada votiva dei Comuni d’Italia e a pronunciare il tradizionale Messaggio alla Nazione.

Il programma del 4 ottobre

Alla 10.00 sarà il card. Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna e presidente della Cei, a presiedere la celebrazione eucaristica alla quale, oltre a Mattarella, parteciperanno il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, e il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese. Nel corso della funzione il Capo dello Stato accenderà la lampada votiva.


“La festa di San Francesco d’Assisi patrono d’Italia – spiegano dal Sacro Convento di San Francesco – avrà quest’anno un carattere inedito, unico nella storia del nostro Paese. A due anni dalla pandemia sarà l’Italia intera, non una sola Regione, a partecipare all’accensione della lampada che arde presso la Tomba di San Francesco. Una manifestazione di gratitudine per quanti si sono prodigati nel far fronte alla pandemia mettendo la propria vita al servizio degli altri”.

Al termine della messa, dopo il saluto di fra Carlos Trovarelli, ministro Generale e 120° successore di San Francesco nell’ordine dei Frati minori conventuali, il presidente Mattarella terrà il Messaggio alla Nazione. 

Nel pomeriggio, poi, alle 15 è in programma l’inaugurazione Centro accoglienza e convegni “Colle del Paradiso” situato nei locali ipogei del Sacro Convento, realizzati al di sotto della piazza inferiore di san Francesco, in seguito ai lavori di consolidamento strutturale dovuti al sisma del 1997, di cui in questi giorni si è celebrato il venticinquennale.

Alle 16 i Vespri pontificali nella chiesa inferiore della basilica di San Francesco, seguiti dalla processione alla chiesa superiore e benedizione all’Italia con la Chartula di San Francesco dal cupolino della basilica da parte del vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino e di Foligno, mons. Domenico Sorrentino.

Dalle 17 si terrà il concerto della Banda del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco nella chiesa superiore.

Alberto Baviera

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati