Social – Disco N.8, sabato 6 agosto a Vietri sul Mare

Premio Social – Disco al al giornalista Giuseppe De Caro.

La Social-Disco sbarca nuovamente a Vietri sul Mare sabato 6 agosto, alle ore 21,00, in piazza Mons. A. Della Porta, nella frazione Marina.

L’appuntamento, denominato “Social – Disco N.8”, gode del patrocinio del comune di Vietri sul Mare e della Provincia di Salerno, con il supporto della Pro Loco locale.

“Anche per questa nuova edizione – racconta il presidente dell’associazione di promozione sociale, Maurizio Schettino -, la volontà è quella di parlare ai giovani utilizzando un linguaggio vicino al loro. Da 8 anni e già precedentemente della costituzione dell’associazione che da il nome all’evento, l’obiettivo è stato da sempre quello di puntare l’attenzione sui temi che afferiscono le nuove generazioni, con la realizzazione di un appuntamento che si inquadrasse come alternativo rispetto al classico intrattenimento, ma proteso, nello stesso tempo, alla promozione di un divertimento sano ed “intelligente” contro tutte le problematiche giovanili, fatte di “mode” ed eccessi, spesso oggetto delle cronache giornaliere”.

Per la Social – Disco N.8 diverse le novità in programma.

Come nella formula dell’evento,agli interventi sociali da parte di personalità istituzionali, forze dell’ordine ed esponenti del terzo settore, si alterneranno momenti coreografici a cura della scuola di danza “Studio Danza” diretta dalla M°Maria Cardamone.

Suggestivo e particolarmente significativo il monologo che interpreterà l’attrice Federica Di Lallo sui temi che coinvolgono i ragazzi e al centro dei recenti fatti di attualità.

Inoltre, al giornalista Rai – Gr Campania, Giuseppe De Caro, sarà conferito il “2° Premio Social – Disco” .

A seguire, tanta animazione e musica, prima dell’attesissima performance live del duo canoro “I Desideri”, ospiti d’eccezione di quest’anno.

“L’auspicio per il futuro – continua Schettino – è che vi possa essere maggiormente una sensibilità da parte di coloro, istituzioni e non, che intendono farsi promotori di un evento del genere, originale per il fine che si intende raggiungere, contribuendo ad una sua capillare estensione. L’investimento associativo si unisce a ciò che l’ente garantisce da un punto di vista logistico ed organizzativo. Ma, si spera, che ciò possa avere una rilevanza maggiore con il contributo di altre parti coinvolte per accrescere l’attenzione verso l’utilità dell’evento, quasi alla vigilia della sua decima edizione su cui stiamo già lavorando e che, posso anticipare, si preannuncia molto speciale”.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati