“Venite a me”

L’esperienza dell’Adorazione perpetua nella chiesetta dell’Immacolata.

Nel cuore della nostra bella città, in piazza Michelangelo Capua, si trova uno dei tesori del popolo sarnese: la splendida chiesetta dell’Immacolata che conserva una bellissima statua lignea della Madonna del 1696 dell’artista Gaetano Patalano. 

Poiché la madre parte sempre dal figlio, da circa cinque anni, grazie al nostro parroco don Roberto, è diventata la chiesa dell’Adorazione Eucaristica, oasi di pace nel centro della città dove ognuno può incontrare Gesù Eucarestia ad ogni ora del giorno. Potremmo dire che la vera anima di una comunità è l’Eucarestia, dono sublime di Dio agli uomini che possono incontrare lo stesso Gesù che circa duemila anni fa girava per le strade della Galilea, quel Gesù che guariva e amava, lo stesso Gesù che risuscitò l’amico Lazzaro.

Dio ha posto le sue delizie tra i suoi figli. Custodi e adoratori sono le sentinelle dell’Eucarestia che garantiscono la presenza perpetua nell’adorazione. Ogni terzo sabato del mese, per essere ancora più uniti allo sposo mistico, l’Adorazione si svolge nel cuore della notte, dalla mezzanotte alle tre del mattino. Il nostro Gesù, dopo essere morto per l’amore verso di noi, ha voluto restare con noi nel Santissimo Sacramento, perché trova la sua gioia tra gli uomini.

Uomini, come potete ignorare un Dio che trova in voi le sue delizie?


Nicola Mazza, Fraternità Francescana

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati