Don Roberto Farruggio, un prete tra la gente

Il ringraziamento della comunità Parrocchie del Centro di Sarno per il 25esimo anniversario di ordinazione di don Roberto

Lo scorso 3 aprile per le Parrocchie del Centro di Sarno è stata una domenica veramente speciale, luminosa e di grande gaudio, un giorno di festa che tanti custodiranno per sempre nel loro cuore.

La comunità ha partecipato alla solenne Messa di ringraziamento per il 25esimo anniversario di ordinazione sacerdotale di don Roberto Farruggio, nostro parroco e pastore che dal suo arrivo a Sarno ha ridato motivi di speranza e fiducia non solo a coloro che si sentono cristiani, ma anche alle tante persone che vivono situazioni di disagio familiare, economico e sociale e che in lui hanno intravisto un punto di riferimento per guardare al futuro con più certezze e serenità.

Foto di gruppo al termine della Messa per i 25 anni di sacerdozio di don Roberto, presieduta dal vescovo Giuseppe

Siamo felici per lui, per questi 25 anni di sacerdozio, un dono per la comunità parrocchiale che ha saputo trasformare in una bella realtà, arricchita dai suoi particolari carismi dalla sua lungimiranza, virtù che hanno richiamato giovani e meno giovani alla partecipazione attiva alle tante iniziative che donano dinamismo ai locali del centro pastorale.

L’arrivo di don Roberto ha portato nel nostro territorio la voglia di ricercare il bene comune, la solidarietà e la fraternità attraverso i tanti progetti proposti, inaugurando così una nuova stagione di partecipazione e di fede vissuta nelle tantissime celebrazioni di battesimi e matrimoni che hanno generato un sincero entusiasmo cristiano in coloro che si sono affidati all’apostolato di don Roberto, un prete tra la gente e per la gente.

L’augurio che sentiamo di formulare a don Roberto è che possa continuare per molti anni ad essere guida del nostro cammino parrocchiale, degli incontri di catechesi che sa trasformare sempre in momenti intensi di profondo contenuto umano. Ci auguriamo che sia sempre lui a spezzare la Parola durante le celebrazioni domenicali e festive, con quel suo straordinario modo di presentare il Vangelo, con parole che rinfrancano il cuore e ci spingono a camminare con più intensità sulla strada del Risorto.

Caro don Roberto, oltre ad accompagnarti con la nostra pregheria, vogliamo ringraziarti con le parole di san Francesco: «Il Signore ti benedica e ti custodisca, mostri a te il suo volto e abbia misericordia di te. Rivolga verso di te il suo sguardo e ti dia pace». Auguri.

Salvatore Corrado, Donatella Ferrara

Total
26
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati