Credenti e credibili

Il Cammino sinodale della comunità Sant’Antonio di Padova di Poggiomarino. L’esperienza di padre Aldo

L’esperienza del Cammino Sinodale è stata una grazia piovuta dal cielo in un momento storico difficile. La pandemia ha lasciato strascichi non solo di distanziamento fisico ma anche nelle relazioni, creando all’interno della nostra comunità, come in tante altre, vuoti e perplessità sulla vita futura della parrocchia.

«Sulla base di queste considerazioni – racconta padre Aldo D’Andria – mi domandavo come riprendere le fila e riallacciare i rapporti. Per questo ho davvero colto “la palla al balzo” riconoscendo in questo Cammino sinodale un segno della Provvidenza divina per rilanciare la vita ecclesiale attraverso una verifica del senso di appartenenza alla comunità. Il distanziamento pandemico sembrava aver dissolto così fugacemente quanto costruito in questi lunghi anni di presenza stimmatina a Poggiomarino. Abbiamo invitato tutti i fedeli a partecipare a questi incontri per narrare la loro esperienza di fede e raccontare come e quando la comunità li ha aiutati».

Hanno aderito una novantina di fedeli.  Gli incontri sono stati molto toccanti; dal racconto di una fede semplice di un’anziana a quello critico di professionisti.

«Tutti avevano  nel cuore un unico desidero: rendere la nostra Chiesa più rispondente alle domande del tempo presente.  Due le cose che mi hanno maggiormente colpito – ha aggiunto –, tutti sono passati per le nostre Opere Parrocchiali nel loro cammino di fede, i professionisti presenti in modo particolare attraverso l’Azione Cattolica, allora evidentemente più incisiva di oggi nella formazione spirituale ed ecclesiale; la seconda cosa che mi ha fatto molto riflettere è stata la richiesta di avere più attenzione per i giovani per i quali siamo chiamati ad essere credenti e credibili». Non possiamo tirarci indietro.

Diac. Salvatore Di Prisco

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati