Nuovo ciclo per la formazione degli operatori pastorali

Dal 19 al 21 gennaio nuovo ciclo di incontri per il corso di formazione per operatori pastorali. Appuntamento nella parrocchia di Casatori in San Valentino Torio
Don Michele Falabretti (al centro) con don Giuseppe Pironti, il vescovo mons. Giuseppe Giudice e l’equipe diocesana di Pastorale giovanile

Nuovo ciclo per la formazione degli operatori pastorali, dal 19 al 21 gennaio ci sarà il secondo modulo. L’appuntamento, questa volta, è presso la parrocchia di Santa Maria delle Grazie in Casatori di San Valentino Torio, accolti dal parroco don Gaetano Ferraioli. Gli incontri inizieranno alle ore 19.30 e saranno animati da don Piercatello Liccardo.

“Abbiamo ritenuto di svolgere regolarmente il modulo in quanto rispetta pienamente tutte le norme anti Covid-19 ed è pertanto gestibile in totale sicurezza. Per il contenimento della pandemia si ricorda che è obbligatorio essere muniti di mascherina e di green pass”, ricordano gli organizzatori.

Il Corso di Formazione base è promosso da tre uffici diocesani. L’Ufficio Catechistico, il Servizio di Pastorale giovanile e l’Ufficio per la Pastorale familiare si sono rimessi in moto con la promozione di un percorso ad hoc. Questi punti hanno il compito di proporre una formazione sistematica fondamentale, sottolineano don Vincenzo Buono, don Giuseppe Pironti e le famiglie Galasso Gambardella.

Gli spunti dati dal Direttorio

«È bene offrire una formazione di base circa i contenuti fondamentali, presentati in modo semplice, ma con uno stile formativo adeguato alle esigenze attuali. Questa formazione, che garantisce un quadro d’insieme generale, è comunque una formazione di qualità, in quanto assicurata da formatori specializzati e con una buona sensibilità ed esperienza pastorale», si legge nel Direttorio per la Catechesi. Occasioni che permettono «la conoscenza e lo scambio con altri operatori pastorali» ed alimentano «la comunione ecclesiale», continua il documento.

Parte da qui l’idea del corso di formazione per operatori pastorali che, in ottica di pastorale integrata e in linea con quanto promosso dal Direttorio, possa coinvolgere quanti sono attivamente impegnati nella catechesi, nella liturgia e nella carità. Il corso prevede una formazione biblica, teologica e pastorale. Per ciascun’area è previsto un ciclo di cinque incontri durante il Tempo Ordinario. Il percorso è rivolto a quanti sono attivamente impegnati nella catechesi, nella liturgia e nella carità delle parrocchie. Infatti, potranno partecipare tre delegati per ogni comunità. I moduli sono pubblicati sul sito della Diocesi.

Il ciclo di incontri

Gli incontri hanno preso il via ad ottobre con il modulo biblico, che ha visto come relatori mons. Carmine Citarella e padre Vincenzo Anselmo. Il ciclo si è concluso con il convegno che ha avuto come protagonista don Michele Falabretti, responsabile del Servizio nazionale di Pastorale giovanile.

Dal 19 al 21 gennaio 2022 ci saranno gli incontri di area teologica , mentre dal 21 al 25 febbraio 2022 si terranno gli incontri dell’area pastorale animati da don Ciro Galisi e don Andrea Annunziata. Il percorso si concluderà il 28 febbraio con la relazione sull’ecclesiologia tenuta dal vescovo, mons. Giuseppe Giudice.

Total
6
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati