La novena che non conosce ostacoli

Don Flaviano Calenda approfondisce la tradizione che raccoglie tutta Pagani intorno alla Vergine Maria
La chiesa del Corpo di Cristo con il tosello

Per le popolazioni cristiane, la festa più bella dell’anno, il Natale, è una tradizione che si è arricchita nei secoli, originando un universo di riti e di costumi che creano un’atmosfera particolare ed arricchiscono la celebrazione della natività e della maternità di un eccezionale calore umano.

A questa festa, il popolo si prepara con l’Avvento e con le Novene dell’Immacolata e del Natale, che nella nostra Parrocchia del SS. Corpo di Cristo in Pagani si celebrano di mattina presto. Tale tradizione, molto probabilmente, risale a Sant’Alfonso Maria de Liguori, innamorato della Madonna e di Gesù Bambino. La Prima, ci prepara a festeggiare l’Immacolata Concezione, mentre la Seconda l’Incarnazione del Figlio di Dio.

La novena e le famiglie

Stupenda la partecipazione del popolo: intere famiglie che seguono, con commozione e devozione, i momenti suggestivi delle celebrazioni, che accendono ancora di più il fervore mistico di centinaia di persone, che giungono da ogni dove.
Non vi partecipano solo anziani o persone adulte, ma anche vaste masse di giovani, ragazzi e bambini, che portano il contributo della loro presenza, ed è la loro voce, calda e cristallina, ad intonare i canti religiosi più belli e suggestivi, accompagnati dalla chitarra e dall’organo.

La novena e la musica

Coloro che non possono intervenire alla celebrazione, i troppo anziani ed i malati, la tradizione ha un pensiero anche per loro: la banda musicale, infatti, percorre tutte le strade di Pagani, suonando “la novena”. Le note raggiungono gli assenti nel tepore del loro letto, strappando l’ombra di un sorriso, per quel magnifico messaggio di pace cristiana lanciato, alle quattro del mattino, tra i palazzi e le strade.

La novena in streaming

Certo, la situazione dell’anno scorso e di quest’anno è particolare per la pandemia che limita la libertà di tutti e pone condizioni di isolamento, ma ciò non deve limitare il nostro entusiasmo e la devozione del nostro sentire. Tra l’altro, consapevole dell’attuale gravità e delle difficoltà della libertà comportamentale, la Parrocchia si è adeguata alle esigenze del momento, trasmettendo in streaming sul sito della Parrocchia le funzioni religiose ed accettando i fedeli in chiesa, secondo le regole imposte: rispetto delle distanze ed uso della mascherina.

Don Flaviano Calenda
Parroco Santissimo Corpo di Cristo in Pagani

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati