Quindici anni di mons. Leopoldo ad Angri

Domani pomeriggio, alle ore 18.00, la Santa Messa presieduta dal Vescovo per festeggiare l’anniversario e benedire la restaurata statua di sant’Anna
Mons. Vincenzo Leopoldo

Quindici anni fa, il 2 dicembre 2006, la comunità parrocchiale di San Giovanni Battista in Angri accoglieva mons. Vincenzo Leopoldo come suo nuovo parroco.

Domenica 5 dicembre, alle ore 18.00, il Vescovo mons. Giuseppe Giudice presiederà nella Collegiata una solenne S. Messa di ringraziamento, durante la quale sarà benedetta anche la statua restaurata di sant’Anna.

Il restauro

La statua lignea, che probabilmente risale al XVIII secolo ed è di fattura spagnola, ha dovuto subire un lungo e faticoso restauro, iniziato nel maggio scorso.

Il tarlo aveva attaccato numerose parti della scultura, comportando il rischio addirittura di perderla per sempre.

Ora potrà essere nuovamente collocata nella sua teca, nella cappella posta alla sinistra dell’altare maggiore, ossia all’opposto rispetto alla teca che ospita la statua del patrono san Giovanni Battista.

L’anniversario

Mons. Leopoldo, attuale Vicario generale della Diocesi, era succeduto a mons. Alfonso Raiola, che aveva retto la Collegiata per quasi mezzo secolo, divenendone il suo ultimo abate, prima che le norme di revisione del Concordato del 1984 eliminassero i titoli e i privilegi conservati fino a quel momento da varie istituzioni ecclesiastiche.

Il 2 dicembre 2006, nella Celebrazione presieduta dal Vescovo mons. Gioacchino Illiano, fu proprio mons. Raiola a consegnare al nuovo parroco le chiavi della chiesa e del tabernacolo, a simboleggiare la cura del tempio e delle anime che il sacerdote era chiamato ad esercitare.

Il compleanno

L’11 aprile 2021 il parroco mons. Vincenzo Leopoldo aveva festeggiato l’80esimo compleanno.

Il vescovo Giuseppe Giudice presiede la Messa per il compleanno di mons. Leopoldo

Anche in quella occasione il Vescovo era stato nella parrocchia angrese per presiedere una Celebrazione Eucaristica di ringraziamento, nel corso della quale aveva esortato la comunità a riscoprire, anche durante la pandemia, “il senso della meraviglia”.

La comunità parrocchiale di San Giovanni Battista in Angri certamente non farà mancare il suo abbraccio allamato don Enzo.

Antonio Pontecorvo

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati