Non siamo zucche vuote

L’iniziativa dei bambini della parrocchia di Sant’Alfonso di Sarno.
Don Vincenzo Spinelli, le catechiste e i bambini vestiti da Santi

Chi sono i santi? Possiamo raggiungere la santità anche noi? Con tanto entusiasmo i bambini hanno risposto all’invito di don Vincenzo Spinelli: “non siamo zucche vuote, tutti possediamo una luce e Dio ci chiama a diventare Santi e a seguire il primo e grande comandamento: amare senza limiti”.

Emozionante vedere tanti piccoli vestiti da Santi che, con grande interesse, hanno seguito l’omelia del nostro parroco.

Il senso di tutto ciò? Ridare la giusta importanza alla Solennità dei Santi, ormai da tempo ridimensionata, e cercare di riscoprirne il significato profondo e gioioso: la Santità in questo mondo è possibile. 

Dopo la liturgia, nel giardino della parrocchia di Sant’Alfonso, ad attendere bambini e genitori un piccolo buffet, catechiste e animatrici dell’ACR, pronte ad accoglierli con le dovute misure anticovid.

I fanciulli hanno potuto sfilare a ritmo di musica, mostrando così tutta la luce dei Santi che ognuno di essi rappresentava. E il nostro parroco ha sorpreso tutti vestendosi anch’egli da Santo.  Questa iniziativa è stata un’occasione per riscoprire che siamo invitati a riconoscere che siamo «circondati da una moltitudine di testimoni» che ci spronano a non fermarci lungo la strada, ci stimolano a continuare a camminare verso la meta. 

Che meraviglia quando il Vangelo parla e la comunità risponde, quando si percepisce la grandezza dell’amore di Dio, l’importanza di trasmettere ai nostri piccoli la bellezza dei valori, quelli veri, che fanno bene all’anima e che a tempo debito li aiuteranno a raccogliere frutti di Santità.

Angela Corrado e Mariassunta Monteleone

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati