Faccia a faccia con la povertà

Insieme di novembre 2021 si presenta. Disponibile nelle parrocchie e nelle edicole convenzionate.

“Oggi devo fermarmi a casa tua”: la casa è quella della Caritas diocesana, inaugurata lo scorso 22 ottobre, a fermarsi è Gesù che veste i panni del povero, dell’emarginato, della donna in difficoltà, delle famiglie che hanno fame. Ne parliamo nel Primo Piano del numero di novembre di Insieme, in distribuzione da domenica 14 nelle edicole partner e in tutte le parrocchie della Diocesi di Nocera Inferiore – Sarno. Ad accogliere il punto di riferimento diocesano è il complesso di Santa Croce a Nocera Inferiore.

I servizi

Il Centro Caritas è uno dei segni della Visita Pastorale, iniziata nel 2018 e conclusa a novembre 2020. Il progetto si coniuga anche con il cammino sinodale intrapreso dalla Chiesa, per fare del Centro un luogo di incontro con le periferie del nostro tempo. La struttura accoglie il centro di ascolto, lo sportello “Forza donna!” e un punto per il ritiro di pasti.

Non è mai troppo tardi

In Scuola la dirigente Maria Montuori presenta larealtà scolastica del Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti, in provincia di Salerno, che organizza corsi e attività per adulti e giovani che abbiano compiuto almeno 16 anni. Si possono iscrivere studenti stranieri che vogliono imparare la lingua italiana; chi desidera conseguire il diploma di scuola secondaria di primo grado (licenza media) o la certificazione di conseguimento dell’obbligo formativo (percorsi di I livello); quanti vogliono avvicinarsi o perfezionare la conoscenza delle nuove tecnologie, delle lingue straniere o che necessitano di orientamento o di ri-orientamento professionale. L’intervista è arricchita dall’esperienza di Sheila – che è arrivata in Italia nel 2018. Mamma di un bambino piccolo sta studiando l’italiano – e quella di Salaheddine Jouami, arrivato in Italia dal Marocco nel 2019, sta studiando per conseguire un diploma. Due testimonianze concrete che davvero non è mai troppo tardi.

Continua a splendere

La memoria è il filo comune delle pagine di Attualità.

“Splendi per sempre”. È l’incisione riportata su una targa in ricordo di Veronica Stile, morta di Covid-19 a soli 33 anni, a cui è stato intitolato un tratto del “Percorso della salute” a Nocera Inferiore. Abbiamo incontrato i genitori della giovane mamma e avvocato di Nocera Inferiore, scomparsa il 27 novembre del 2020, una mattina di fine ottobre. Tante le iniziative per tenerne viva la memoria.

Il dottor Jacopo Galli ricorda suo padre Vieri, famoso otorino e professore universitario di Nocera Inferiore, insignito della Noce d’oro alla memoria a due anni dalla morte.

Taranto, un cantiere permanente

Molto ricche le pagine di Chiesa. C’è il messaggio di Avvento di mons. Giudice, il racconto della 49esima Settimana Sociale dei Cattolici Italiani, che si è tenuta a Taranto dal 21 al 24 ottobre, e un’intervista a Veronica Bonagura che ha partecipato, lo scorso 2 ottobre, all’appuntamento in presenza di “Economy of Francesco”.

È partita anche la nostra campagna abbonamenti dal titolo “Ripartiamo Insieme”. Chi si abbona entro il 31 gennaio 2022 può aggiudicarsi un viaggio a Lourdes, una smartbox o un beauty da viaggio. Chiedete informazioni al vostro parroco.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts
Leggi tutto

Sinodo 2021-2023, Cei: online la Sintesi nazionale della fase diocesana

Il documento offre “una panoramica del primo anno di Cammino sinodale, che fino al 2025 sarà strutturato in tre momenti: fase narrativa (2021-2022 e 2022-2023); fase sapienziale (2023-2024); fase profetica (2025)” e, nella parte centrale, presenta i dieci “nuclei” attorno a cui sono state organizzate le riflessioni emerse dalle sintesi diocesane: ascoltare, accogliere, relazioni, celebrare, comunicazione, condividere, dialogo, casa, passaggi di vita e metodo.