Condono cartelle esattoriali 2021: le cose da sapere

Entro il prossimo 31 ottobre saranno annullati i debiti fino a 5mila euro.

Il decreto pubblicato in Gazzetta ufficiale lo scorso 2 agosto rende operativo il condono automatico dei debiti tributari previsto dall’articolo 4 del Decreto legge 41 del 2021.

Il condono prevede che entro il prossimo 31 ottobre saranno annullati i debiti fino a 5mila euro. Il ministero dell’Economica e delle Finanze ha firmato il decreto attuativo per il condono delle cartelle esattoriali sotto i 5mila euro.

Si tratta della cancellazione in automatico dei debiti per i contribuenti con determinati requisiti. Tutto viene gestito dall’Agenzia delle Entrate e della Riscossione senza che i cittadini debbano fare nulla.

A chi è destinato e cosa fare

I requisiti sono: cartelle esattoriali a ruolo tra il 2000 e il 2010, fino a 5mila euro; contribuenti – persone fisiche e non fisiche – che nel 2019 hanno dichiarato un reddito imponibile Ipref/Ires fino a 30mila euro.

L’Agenzia delle Entrate e della Riscossione trasmetterà all’Agenzia delle Entrate l’elenco dei codici fiscali presenti nel proprio sistema informativo alla data del 23 marzo 2021 e affidati dal primo gennaio 2000 al 31 dicembre 2010 che li cancellerà entro il prossimo 31 ottobre.

Entro il successivo 30 novembre gli enti creditori avranno l’elenco delle quote annullate per poter procedere alla cancellazione e all’eliminazione dalle scritture patrimoniali.

Total
12
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati