Due giornate sulle disfunzioni del pavimento pelvico

Oggi gazebo sul lungomare di Salerno, lunedì visite al Ruggi d’Aragona. Problemi che in provincia di Salerno interessano circa 90 mila donne

Due giornate per sensibilizzare sulle disfunzioni del pavimento pelvico, tra cui l’incontinenza, il prolasso degli organi pelvici femminili e il dolore pelvico cronico. Patologie che affliggono il 30 per cento delle donne nella fascia di età compresa tra i 20 e 80 anni. Nella provincia di Salerno circa 90 mila persone. Oggi e lunedì la FINCOPP Campania scende in piazza nella città di Salerno. Questa mattina ci sarà un gazebo sul lungomare per sensibilizzare la popolazione, lunedì visite gratuite al Ruggi d’Aragona.

Lucio Cipullo

«Queste condizioni sono fortemente invalidanti e sono spesso sottaciute dalla stessa paziente per vergogna ma anche, diciamolo, per assenza di percorsi definiti di diagnosi e cura», denuncia Lucio Cipullo, ginecologo e vice presidente Fincopp Campania.

La Federazione Italiana Incontinenza e Disfunzioni del Pavimento Pelvico è presente sul territorio con una rete di volontari, pazienti e professionisti della salute che lavorano sinergicamente allo scopo di indirizzare i pazienti verso le cure più appropriate. In provincia di Salerno è attiva una vasta schiera di volontari e pazienti guidata dalla presidente FINCOPP Carmela Crescenzo.

Ricco il comitato direttivo e dei soci sostenitori composto da: Antonio Scoppa, Rosanna Iannuzzo, Gaetano Savoia, Giovanni Panariello, Michelina Baldi, Filomena Lanaro, Francesco Callipo, Maria Bellomo. Il documento tecnico elaborato dalla conferenza Stato-Regioni del 24.01.2018 in materia di Incontinenza e disfunzioni pelviche prevede la creazione di Centri di Diagnosi e Cura di Primo, Secondo e Terzo livello (Unità spinali) in ogni Regione d’Italia.

Lo scopo di questi centri è quello di indirizzare i pazienti affetti da queste condizioni verso i percorsi di cura più appropriati per la loro condizione. Attualmente le attività cliniche di diagnosi e cura di queste patologie, pur essendo presenti centri di eccellenza in ogni Regione, lavorano in maniera autonoma e scarsamente coordinata.

«Anche in seno all’Azienda ospedaliera Ruggi di Salerno esistono figure professionali di spicco in ambito ginecologico, urologico e riabilitativo che trattano le patologie del pavimento pelvico dal dolore pelvico cronico all’incontinenza all’endometriosi e prolasso degli organi pelvici», afferma Antonio Scoppa, segretario FINCOPP Campania che rilancia la figura professionale dell’infermiere riabilitatore.

Il 28 giugno, in occasione della XVI Giornata nazionale per la prevenzione e la cura della incontinenza, la FINCOPP promuove una diretta streaming dalle 15 alle 18.30 sulla pagina Facebook Fincopp.

Nella mattinata, invece, dalle 9.00 alle 12.00, grazie al Protocollo di Intesa siglato tra FINCOPP ed Azienda Ospedaliera Ruggi d’Aragona di Salerno, si terranno visite gratuite presso l’ambulatorio di Uroginecologia e Disfunzioni del Pavimento Pelvico ubicato presso l’area ambulatoriale della ginecologia.

Sa. D’An.

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati